Ecco perché non dovresti postare foto di tuo figlio su Facebook

La moda di condividere immagini e soprattutto selfie sui social network riguarda da tempo anche gli adulti coi propri figli.

Quando i bambini fanno qualcosa che merita di essere immortalato con lo smartphone (la prima parola, il primo disegno comprensibile, la faccia imbrattata di omogeneizzato) subito il genitore lo condivide su Facebook e su altri social network.

L’attitudine a condividere tutto permette chiaramente a chiunque di entrare nella tua vita, e quando si tratta di minori, potrebbe essere ancora più pericoloso, perchè qualcuno potrebbe utilizzare a sproposito immagini e dati sensibili.

 

Può risultare rischioso per una serie di motivi:

1. Le immagini, i video e le informazioni espongono tuo figlio a qualsiasi genere di malintenzionato, che con un paio di click può sapere che faccia ha tuo figlio, dove va a scuola e a che ora lo porti agli allenamenti.

2. Non è dato sapere come il social network utilizzerà l’immagine e le informazioni del tuo bambino. Una volta pubblicata l’immagine, la stessa appartiene alla rete, anche se poi la cancelli, devi sperare che nessuno nel frattempo l’abbia già scaricata. La cosa peggiore è che compaia sui siti pedopornografici.

3. Una volta raggiunta l’età per iscriversi a Facebook, non è detto che tuo figlio sarà contento di sapere che una parte della sua infanzia è stata dispersa in rete, sappi che hai violato la sua privacy e potresti anche aver condizionato il suo futuro.

 

Ecco alcuni consigli su cosa fare:

1.  Usa i social network consapevolmente. Facebook mette a disposizione una serie di strumenti che consentono di controllare i contenuti condivisi, ma molti genitori non si fidano o non sanno utilizzarli.

2.  Mai pubblicare foto di bambini nudi. Immagini di tuo figlio al mare nudo coi braccioli è assolutamente da non condividere, è materiale per i pedofili.

3.  Se proprio devi postare una foto, che sia una foto che rappresenti un ambiente qualsiasi e non riconoscibile. Evita di rivelare indirizzi precisi e informazioni sensibili quando si tratta di minori.

4.  Se vuoi postare una foto di tuo figlio in compagnia dei suoi amichetti, chiedi preventivamente il consenso ai loro genitori.

 

I social network sono uno strumento di comunicazione e promozione, un mezzo per creare opportunità anche lavorative, utile per creare una rete sociale in tutto il mondo, se usato consapevolmente e con buonsenso. E’ nostra la responsabilità dei contenuti che pubblichiamo, se mettiamo in rete la nostra vita è normale che veniamo osservati.

 

Alcune fonti sono state tratte da internet

di Psicologa Martina Da Ponte

Scrivi commento

Commenti: 0